Toscana Aeroporti S.p.A.: la fusione il 1° giugno

Ad aprile ancora in crescita il traffico del Sistema Aeroportuale Toscano: +3,4%. Dal 13 giugno nuovo volo diretto Pisa-Riga


Firenze, 25 maggio 2015 – Oggi l’atto di fusione per incorporazione di AdF in SAT è stato iscritto presso i Registri delle Imprese di Pisa e Firenze. Il procedimento si è positivamente concluso e la fusione avrà efficacia dal 1° giugno 2015, data in cui SAT muterà la propria la denominazione in “Toscana Aeroporti S.p.A.”, con sede in Firenze. Gli effetti contabili e fiscali della Fusione decorreranno, invece, dal 1° gennaio 2015. Alla data di efficacia è previsto che SAT aumenti il proprio capitale sociale per un importo complessivo di Euro 14.440.743,90, mediante emissione di n. 8.751.966 azioni, da porre a concambio nel rapporto di n. 0,9687 azioni ordinarie SAT per ogni azione ordinaria di AdF di Euro 1,00. In applicazione del suddetto rapporto di cambio, agli azionisti AdF verranno attribuite complessivamente n. 8.751.966 azioni SAT di nuova emissione, aventi data di godimento e caratteristiche identiche a quella delle azioni ordinarie SAT già in circolazione. Le suddette azioni di nuova emissione saranno quotate sul Mercato Telematico Azionario organizzato e gestito da Borsa Italiana S.p.A. (“MTA”) al pari delle azioni ordinarie SAT in circolazione al momento della loro emissione. Pertanto il capitale sociale di Toscana Aeroporti S.p.A. sarà pari a Euro 30.709.743,90, interamente sottoscritto e versato, suddiviso in n. 18.611.966 azioni ordinarie prive di indicazione del valore nominale, quotate sul MTA. Le azioni SAT saranno messe a disposizione degli azionisti AdF a partire dalla data di efficacia per il tramite degli intermediari depositari aderenti alla Monte Titoli 2 S.p.A., senza porre a carico degli stessi alcun onere per le operazioni di concambio.

A questo punto difficilmente Regione Toscana potrà esigere il rispetto delle condizioni inserite nella cosiddetta “Integrazione al PIT per la definizione del Parco Agricolo della Piana e per la qualificazione dell’Aeroporto di Peretola”, a cominciare dalla lunghezza della pista. Anche grazie alla legislazione aeroportuale si afferma unprincipio di eccezione che svuota di senso ogni dichiarata volontà pianificatoria.

Con 638.098 passeggeri complessivamente transitati nello scorso mese di aprile presso l’Aeroporto Galilei di Pisa ed il Vespucci di Firenze, il traffico del Sistema Aeroportuale Toscano ha registrato una crescita del 3,4% rispetto ad aprile 2014. Il dato progressivo dei primi quattro mesi dell’anno è in aumento del 10,6% rispetto allo stesso periodo del 2014, per un totale di 1.873.181 passeggeri complessivamente transitati dal 1 gennaio 2015 al 30 aprile 2015 presso gli aeroporti Galilei di Pisa e Vespucci di Firenze. I positivi risultati registrati in aprile, unitamente alla crescita (+14,2%) registrata nel primo trimestre 2015 dal sistema aeroportuale di Pisa e Firenze, decisamente superiore a quella del Sistema Aeroportuale Italiano1 (+5,8%), ci permettono di proseguire con ottime prospettive nel progetto di sviluppo del Sistema Aeroportuale Toscano. La stagione estiva 2015 del Sistema Aeroportuale Toscano si presenta con l’apertura di 12 nuove rotte (da/per Pisa: Amburgo, Atene, Bordeaux, Nantes, Riga; da/per Firenze: Bucarest, Ginevra, Isola d’Elba, Madrid, Olbia, Tel Aviv, Tirana), servite da 34 compagnie aeree, per un network complessivo di 93 destinazioni, di cui 13 nazionali ed 80 internazionali.

La compagnia di bandiera lettone lancia il nuovo collegamento settimanale tra la Toscana e i Paesi Baltici. A partire dal prossimo 13 giugno Air Baltic volerà da Pisa a Riga una volta alla settimana, con un Boeing 737 da 114 posti. Il volo avrà una durata di due ore e cinquanta minuti, e le tariffe dei biglietti partono da un minimo di 85 Euro, tasse e spese di emissione incluse. Air Baltic serve oltre 60 destinazioni dalla sua base di Riga. Da ciascuna di queste destinazioni la compagnia offre eccellenti connessioni via Riga su tutto il suo resto della sua rete, che copre l'Europa centrale, la Scandinavia, la Russia, le repubbliche facenti parte del CIS, ed il Medio Oriente. Opera inoltre anche nuovi voli diretti da/per Tallinn, Vilnius, e, a breve, anche a e dalla città balneare di Herinsdorf

Atterraggio a Peretola

Redazione Nove da Firenze