​Accademici e imprenditori a Pisa per Industria 4.0

Dal 11 al 13 settembre al Polo Didattico “Piagge” dell’Università di Pisa si svolge il XIII Convegno dell’Associazione Italiana di Tecnologia Meccanica


Accademici e imprenditori riuniti a Pisa per parlare di Industria 4.0

Dal 11 al 13 settembre al Polo Didattico “Piagge” dell’Università di Pisa si svolge il XIII Convegno dell’Associazione Italiana di Tecnologia Meccanica

Accademia e aziende si confrontano a Pisa sul tema dell’Industria 4.0. Dal 11 al 13 settembre al Polo Didattico “Piagge” (via Matteotti 11) dell’Università di Pisa si svolge Aitem 2017, il XIII Convegno dell’Associazione Italiana di Tecnologia Meccanica che dal 1992 rappresenta il punto di riferimento in Italia sui sistemi di produzione manifatturieri.

“Il convegno Aitem, che si svolge con cadenza biennale e che Pisa ospita per la prima volta, quest’anno vedrà la presenza di esperti provenienti dal mondo dell’università e da quello dell’industria con interventi che saranno prevalentemente focalizzati sul tema strategico ed emergente di Industria 4.0”, spiega il professore Gino Dini dell’Università di Pisa presidente del comitato organizzatore.

Ad introdurre i lavori saranno infatti due relatori di primo piano che forniranno un punto di vista industriale ed uno accademico sul tema: l’ingegnere Mauro Pino, vice presidente di Chrysler, che illustrerà alcune applicazioni in ambito automotive e il professore Marco Santochi dell’Università di Pisa che presenterà un’analisi critica di quella che viene ormai definita “La quarta rivoluzione industriale”.

Nel corso di Aitem 2017 saranno discussi i risultati della ricerca nel campo delle tecnologie, dei sistemi di lavorazione e dell’innovazione. Fra i numerosi contributi scientifici presentati, sono molti quelli dei professori e dei ricercatori dell’Università di Pisa. In particolare, Gino Dini, Michela Dalle Mura e Francesco Pistolesi parleranno di uno strumento software sviluppato per ottimizzare il riciclaggio ed il recupero di componenti e materiali nei processi di smontaggio dei prodotti a fine vita. Gualtiero Fantoni e Francesco Marcelloni proporranno uno studio mirato ad esplorare il concetto di “Produzione sostenibile”; Franco Failli, Mario G.C.A. Cimino, Gionata Carmignani e Gigliola Vaglini si focalizzeranno invece sulla proposta di una nuova prospettiva sull'ingegneria del software orientata al processo; Michele Lanzetta, infine, metterà in luce l’importanza crescente del ruolo dei processi di produzione additiva nell’era della quarta rivoluzione industriale.

Aitem 2017 ha il patrocino della Regione Toscana, della Provincia, del Comune e dell’Università di Pisa, sia come ateneo sia come dipartimento di Ingegneria Civile e Industriale.

Redazione Nove da Firenze