Abusivismo commerciale: raffica di controlli e sequestri nel fine-settimana

La Polizia Municipale impegnata in particolar modo nel Quadrilatero Romano. Sabato notte due minimarket multati per vendita di alcolici fuori orario. Stamani blitz in via Gioberti


Oltre 1.500 oggetti sequestrati in centro nel finesettimana e ulteriori 500 stamani in via Gioberti. È questo il bilancio degli ultimi interventi contro l’abusivismo commerciale del Reparto Antidegrado della Polizia Municipale. Per quanto riguarda il fine-settimana sono stati 1.533 i pezzi all'interno del Quadrilatero Romano tra aste da selfie, ombrelli, impermeabili, articoli usati e articoli di bigiotteria. Tra i servizi effettuati l’intervento di ieri alla Loggia del Pesce dove, in una sorta di mercatino abusivo dell’usato, sono stati sequestrati 518 oggetti di seconda mano (tra cui scarpe, lettori di CD, casse acustiche e altri articoli elettronici usati). Gli agenti sono intervenuti anche in lungarno Archibusieri dove, sotto le Logge degli Uffizi lungo l'Arno, sono stati multati due artisti di strada perché vendevano oggetti da loro prodotti senza autorizzazione (la sanzione prevista dal Regolamento di Artisti di Strada assomma a 100 euro). Sono stati anche sequestrati oltre ai 649 oggetti, i cavalletti espositori agli attrezzi e gli accessori per la creazione e la realizzazione dei prodotti. Gli agenti hanno identificato gli artigiani abusivi: si tratta di M.D., cittadino macedone del 1972, già noto alle forze dell’ordine, e di B.M., di nazionalità serba del 1952, entrambi in regola con le leggi sull’immigrazione. Questa mattina gli agenti del Reparto Antidegrado sono intervenuti anche in via Gioberti dove hanno trovato alcuni venditori abusivi che si sono dati alla fuga abbandonando in strada 557 oggetti tra cui calzini, stracci per il pavimento, fazzoletti, asciughini, braccialetti.

Continuano i controlli della Polizia Municipale per il rispetto del Regolamento Unesco. Sabato notte agenti del Reparto Amministrativo hanno multato due minimarket (rispettivamente in via Ghibellina e via della Scala) per la vendita sanzioni per vendita alcool dopo le 21. Nessuna sanzione invece nell’ambito delle verifiche in merito allo svolgimento di eventi di pubblico spettacolo senza autorizzazione. Nel mese di gennaio gli agenti impegnati in questo tipo di controlli hanno multato quattro pubblici esercizi che svolgevano questa attività in modo abusivo (sanzione da 1.000 euro).

Redazione Nove da Firenze