Pianeta Galileo: la settimana fiorentina dal 16 al 21 novembre

Chiude col botto l'edizione 2009 di "Pianeta Galileo". Sabato in Consiglio regionale premiazione e lectio di Bas Van Fraassen, Princeton University, e Ettore Casari, Scuola Normale Superiore di Pisa.


FIRENZE — Chiude in bellezza l’edizione 2009 di "Pianeta Galileo", con una settimana fiorentina ricca di appuntamenti di alto livello.
A partire dall’evento di chiusura, previsto per sabato 21 novembre alle ore 10, quando in Consiglio regionale sarà conferito il Premio internazionale “Giulio Preti”: il presidente del Consiglio regionale, Riccardo Nencini, consegnerà il premio a Bas Van Fraassen (Princeton University) ed Ettore Casari (Scuola Normale Superiore di Pisa), vincitori di questa terza edizione del premio.
Nell’occasione, i vincitori del premio terranno una lectio.

Per quanto riguarda i convegni al Gabinetto scientifico letterario G.P. Vieusseux, i riflettori si accenderanno, martedì 17 novembre alle ore 9:30, su “Galileo in China”: una conferenza internazionale con esperti da tutto il mondo analizzerà il contributo dato da Galileo alla scienza in Cina, dove le sue idee arrivarono e si diffusero tramite i Gesuiti.

Il cielo dell’America latina sarà invece protagonista dell’appuntamento di martedì 17 novembre alle ore 9:30 all’Istituto Comprensivo Montagnola – Gramsci, quando i bambini delle scuole visiteranno il planetario itinerante StarLab, iniziando un percorso che durante l’anno scolastico porterà studenti e insegnanti a ricercare, narrare e rappresentare il cielo dell’America del Sud per dare vita a uno spettacolo interamente realizzato dalle scuole.

E a proposito di spettacoli, questa settimana è ricca anche di eventi teatrali.
Martedì 17 novembre, ore 10, al teatro Corsini di Barberino di Mugello la Compagnia del Teatrolux presenta “La figlia di Galileo”; giovedì 19 novembre, ore 10, alla scuola primaria D. Gabrielli di Scandicci andra in scena “Virginia e Galileo”, conferenza-spettacolo per bambini su Galileo con immagini, giochi ed esperimenti forse simili a quelli che Galileo e la figlia Virginia facevano insieme. Per il ciclo “Scienza e musica” mercoledì 18 novembre alle ore 17 al Conservatorio Luigi Cherubini è previsto “L’infinito nella musica”.

Infine, ancora tanti convegni e incontri: giovedì 19 novembre ore 9:30 all’Istituto Stensen “Evoluzionismo e religione”, mentre all’Auditorium del Consiglio regionale gli appuntamenti sono mercoledì 18 novembre alle ore 11 (con “La simmetria nell’arte e nella scienza”), giovedì 19 novembre ore 11 (“Il metodo scientifico nel cinema e nei fumetti”), venerdì 20 novembre ore 11 (“Le stelle di Galileo”), venerdì 20 novembre ore 17 (“Scienze e diritti”).

Per tutte le informazioni e le prenotazioni è possibile visitare il sito internet della manifestazione cliccando qui.

Redazione Nove da Firenze