giovedì 23 ottobre 2014

Accoltellato albanese davanti la stazione

Un giovane albanese e' stato ucciso a coltellate da un connazionale durante un litigio. L'episodio e' avvenuto poco dopo le 23 di ieri sera davanti alla stazione ferroviaria di Poggibonsi (Siena).

OMICIDIO A POGGIBONSI — Un giovane albanese e' stato ucciso a coltellate da un connazionale durante un litigio poco dopo le 23 di ieri sera davanti alla stazione ferroviaria di Poggibonsi (Siena). A darne notizia 'La Nazione'.
La vittima si chiamava Armando Juliet, 21 anni, e, secondo una prima ricostruzione, davanti al bar del dopolavoro ferroviario dopo un litigio con un connazionale, sarebbe scoppiata una rissa terminata in tragedia. Nonostante il tempestivo arrivo dei Carabinieri, chi ha ucciso il giovane albanese e' riuscito a fuggire ma questa mattina un albanese di 21 anni si è presentato presso la Questura di Ravenna, secondo le prime indiscrezioni si tratta proprio del giovane che ha colpito ed ucciso il connazionale Armando Juliet e si sarebbe recato dalle forze dell'ordine per costituirsi.
Il sindaco di Poggibonsi Lucia Coccheri commenta l'episodio “Siamo tutti molto provati. Questo tipo di morte è un fatto tragico che non può e non deve lasciare indifferenti. Inoltre non siamo, fortunatamente, abituati ad episodi di questa natura che sono del tutto straordinari nella nostra comunitàâ€

Redazione Nove da Firenze