PMI: Unioncamere Toscana supporta l’internazionalizzazione e l’innovazione nell’ambito della rete Enterprise Europe Network


Firenze, 15 gennaio 2008- Prosegue anche per il 2009 l’attività di Unioncamere Toscana di sostegno ai processi di internazionalizzazione e allo sviluppo innovativo delle PMI toscane, nell’ambito della rete “Enterprise Europe Network”. La rete europea nasce nel 2008 con il sostengo della Direzione Generale Impresa & Industria della Commissione Europea nell’ambito del Progetto CIP (Programma per la Competitività ed Innovazione), con lo scopo di supportare le piccole e medie imprese nello sviluppo del loro potenziale sui mercati esteri e di accrescere la loro capacità di innovazione in un periodo congiunturale svantaggiato come quello attuale. La rete si basa sul principio della “no wrong door” e dello Sportello Unico: unendo le competenze degli EIC (Eurosportelli) e degli IRC (Innovation Relay Centres), i “nodi” della rete “Enterprise Europe Network” possono far fronte alle necessità ed alle esigenze delle PMI, evitando loro di dover ricorrere a differenti sportelli ed utilizzare differenti procedure.
“Enterprise Europe Network” rappresenta la più vasta rete europea di assistenza integrata e di servizio alle imprese. Raccoglie infatti circa 70 Consorzi, comprendenti 500 strutture, in oltre i 40 Paesi dell'Unione Europea, candidati e terzi.
Il Sistema camerale toscano, insieme agli altri partners toscani (Consorzio Pisa Ricerche, Promofirenze, EuCo-Confesercenti, Firenze Tecnologia (recentemente trasformata in TINNOVA – Toscana Innova), Etruria Innovazione e Confindustria Toscana) offre i seguenti servizi alle imprese regionali:
· Informazioni sulla normativa europea e le politiche comunitarie;
· Supporto per l'accesso ai progetti europei ed ai bandi per i finanziamenti comunitari, con lo scopo di avvicinare ulteriormente l'Europa alle imprese;
· Sostegno alla cooperazione commerciale o tecnologica (offerta e domanda di tecnologia) tra PMI (anche ricerca partners in altri Paesi ecc.);
· Promozione dell'innovazione e della ricerca, assistenza alle imprese sui bandi europei del 7° Programma Quadro di Ricerca e Sviluppo;
· Supporto alle imprese che intendono acquisire una dimensione internazionale;
· Valorizzazione del ruolo delle PMI: la rete intende migliorare la comunicazione dalle imprese verso la Commissione Europea, in modo che nel processo decisionale europeo sia tenuto conto delle opinioni e posizioni delle PMI.

Redazione Nove da Firenze