La donna nelle riviste fiorentine tra Ottocento e Novecento


La Biblioteca Nazionale Centrale di Firenze intende così partecipare all’iniziativa promossa, per il secondo anno consecutivo, dal Ministero per i Beni e le Attività Culturali che celebra la Festa della Donna con l’evento *“La donna nell’arte”. *La mostra offre testimonianza della presenza femminile in pubblicazioni periodiche edite a Firenze dall’Ottocento ai giorni nostri, con particolare riferimento ai periodici nati con il contributo redazionale delle donne, ma anche a i periodici che, per il loro contenuto specifico, erano destinati ad un pubblico femminile. Saranno quindi esposte riviste che rivelano l’impegno sociale o politico delle donne, ne presentano i contributi letterari, dedicano attenzione alle tendenze della moda, o affrontano le problematiche della famiglia, della scuola e dell’educazione.
Una sezione della mostra, nella vetrina della Sala Periodici, documenterà la presenza di alcuni contributi monografici dedicati alla storia del giornalismo femminile.
La Mostra sarà inaugurata dagli interventi di Simonetta Soldani, docente di storia contemporanea presso l’Università degli studi di Firenze, curatrice insieme a Silvia Franchini e Monica Pacini di Giornali di donne in Toscana. Un catalogo molte storie’/ edito da Olschki, e di Carlo Caporossi, curatore delle principali opere di Annie Vivanti e delle /Novelle Toscane/ di Contessa Lara (con il patrocinio di AIDDA TOSCANA). Al personaggio di Contessa Lara, di cui Caporossi sta curando l’edizione degli scritti giornalistici e dell’epistolario, è dedicato il suo intervento.

Redazione Nove da Firenze