sabato 22 novembre 2014

Corrado Guzzanti e Serena Dandini in anteprima nazionale mercoledi 11 luglio a piazzale Michelangelo -ore 21.30-

Nuova data e nuovo spettacolo per Corrado Guzzanti che direttamente dalla trasmissione "L’Ottavo Nano" arriva a Firenze con "Faccia da comico". Organizzato dal Teatro Puccini per il calendario dell’Estate Fiorentina, lo spettacolo in programma martedì 3 luglio al piazzale Michelangelo è stato infatti spostato a mercoledì 11 luglio con la presenza di nuovi ospiti.
Il trentacinquenne comico romano, dopo i grandi successi televisivi di Avanzi, Tunnel, Pippo Chennedy Show e il recentissimo Ottavo Nano sale sul palco in compagnia di Serena Dandini per un grande evento in anteprima nazionale. Dopo la data fiorentina di mercoledì 11 luglio, Corrado Guzzanti sarà infatti solo a Torino (per il "Torino extra festival" il giorno successivo, giovedì 12 luglio).
Con una carriera costellata di felici consensi, creatore di personaggi di culto entrati a far parte dell’universo quotidiano giovanile il trasformista Guzzanti è stato capace di cogliere con grande attenzione di particolari gli aspetti più esilaranti dei giovani di oggi gettando uno sguardo sul senso dell’identità e della memoria. Personaggi come Lorenzo (lo svogliato tifoso romanista), il maestro "Quelo", Rokko il regista e tanti altri sono stati immortalati nel mito dello schermo televisivo.
Nella suggestiva cornice del piazzale Michelangelo Corrado Guzzanti e Serena Dandini saranno affiancati da Neri Marcorè, Marco Marzocca e Rosalia Porcaro per un spettacolo che tra improvvisazione e satira ci conduce insieme ad una allegra carrellata di personaggi verso un viaggio nel mondo più irriverente della comicità.

Corrado Guzzanti
Nato a Roma il 17 maggio 1965 figlio di Paolo Guzzanti, giornalista, è residente a Roma. Corrado Guzzanti inizia la sua carriera come autore scrivendo testi per sua sorella Sabina agli inizi degli anni ottanta; debutta come attore nella trasmissione "Scusate l’interruzione" di Antonello Falqui e solo dopo alcuni anni approda nel gruppo di Serena Dandini come autore e attore; nella stagione 90/91 arriva il grande successo su RAITRE con Avanzi, dove interpretava personaggi come Rokko Smitherson, improbabile critico cinematografico, Lorenzo, parodia riuscitissima del tipico adolescente anni ’90, che con i loro tormentoni "de ki…pli!" o "ma de che ao’ !" sono entrati prepotentemente nel linguaggio comune. Negli anni a seguire seguono trasmissioni, sempre con il gruppo di Serena Dandini, come "Tunnel", con l’indimenticabile parodia di Emilio Fede, "Pippo Chennedy Show", con l’indimenticabile santone "Quélo" che lo vedono protagonista indiscusso e creatore di nuovi modi di dire come "…. La seconda che hai detto!".
Segue una lunga tourneè nei teatri con lo spettacolo "millenovecentonovantadieci" nella stagione 96/97 e con "… la seconda che hai detto" nella stagione 97/98, "biglietto d’oro "della stagione teatrale di quell’anno. Nel 2001 firma insieme a Serena Dandini il programma "Ottavo Nano" in onda su RAI Due in prima serata. Corrado sta scrivendo il suo primo film per il cinema.
Rosalia Porcaro
Direttamente da "L’Ottavo Nano" arriva Rosalia Porcaro con tutta una serie di personaggi già conosciuti al grande pubblico ma anche con personaggi nuovi che interagiscono sul palco: da Veronica, operaia in una fabbrica di borse, alla cartomante Katiuscia, la suocera impossibile, il bambino povero Gigino, la commessa di merceria Creolina e , naturalmente, Natascia, popsinger napoletana e cantante del successo dance "sessosenzacuore.com", pronta a dispensare dal palcoscenico consigli in materia di cuore ( e ovviamente di sesso) a quante e quanti, come lei, vivono improbabili storie di amori impossibili.
Rosalia Porcaro, una lunga gavetta teatrale alle spalle, con un suo linguaggio ossessivo comicissimo e allo stesso tempo spia di un disagio sociale acuto, pieno di colori e sempre col sorriso sulle labbra ci trasmette una realtà degradata mostrata nelle sue conseguenze quotidiane attraverso la voce di diversi personaggi femminili: ( il matrimonio, la scuola serale, l’evasione, l’alienazione), riesce a delineare una particolare realtà sociale che, se in primis appartiene al ceto popolare e operaio femminile napoletano intorno ai trent’anni, man mano si allarga fino a includere una dimensione più generale.
Marco Marzocca
Marco Marzocca 38 anni, romano, farmacista e attore, nasce artisticamente nella trasmissione televisiva "tunnel" di rai 3 interpretando il bambino mikelino al fianco dell’emilio fede di corrado guzzanti.
prosegue la carriera artistica debuttando nel 1996 a teatro nello spettacolo di corrado guzzanti "millenovecentonovantadieci" . nel 1997 interpreta il personaggio del "notaio" nella trasmissione televisiva "pippo chennedi show" .
nel 1997 sempre nel ruolo del notaio torna a teatro con lo spettacolo di corrado guzzanti "la seconda che hai detto".
nel 1999 partecipa alla trasmissione televisiva "saranno maturi" di serena dandini e alla rassegna teatrale estiva "faccia da comico".
con antonio d’ausilio e michele caputo ha partecipato allo spettacolo teatrale "funikuli’ show".
all’inizio del 2001 fa parte dello staff di serena dandini e corrado guzzanti ne l’"ottavo nano" in onda su raidue in prima serata con il suo fortunato personaggio sturby.
il prossimo autunno impersonera’ ancora il poliziotto ugo lombardi nella seconda serie della fiction televisiva "distretto di polizia" prodotta da novafilms in onda in prima serata su canale 5.

Redazione Nove da Firenze