A Firenze la grande fiera mondiale della formazione

 L’annuncio a Palazzo Chigi durante il Forum economico italo-tedesco. Bassilichi: «Alternanza scuola-lavoro strumento essenziale per le imprese»


Arriverà a Firenze dal 21 al 24 settembre 2017 lo spin-off della più grande fiera al mondo sull’alternanza scuola-lavoro. Per la prima volta Didacta - Die Bildungsmesse (La fiera della formazione), che a Colonia, Stoccarda e Hannover, attrae 110mila visitatori all’anno, si svilupperà anche fuori dalla Germania e sarà organizzata alla Fortezza da Basso. L’annuncio ufficiale dell’arrivo alla fiera di Firenze della manifestazione divenuta il simbolo dell’Ausbildung (l’efficiente formazione aziendale tedesca) è avvenuto stamani al Forum economico italo-tedesco che si è svolto alla Sala polifunzionale di Palazzo Chigi a Roma.

«Secondo la riforma vicina alla sua approvazione finale, il sistema camerale sarà sempre più impegnato nel processo di formazione scolastica e aziendale, noi su questo tema, che vale il futuro delle nostre imprese, ci vogliamo giocare tutto. Ci crediamo e la scelta di Firenze per ospitare la Fiera Didacta lo dimostra pienamente», ha detto Leonardo Bassilichi, presidente della Camera di Commercio di Firenze e vicepresidente di Unioncamere, aggiungendo che «l’arrivo di nuovi appuntamenti fieristici e congressuali rientra anche nella mission di valorizzazione della Fortezza da Basso che stiamo perseguendo insieme a Comune, Città metropolitana di Firenze e Regione Toscana».

Il Forum economico italo-tedesco, organizzato da Camera di Commercio Italiana per la Germania (ItKam) insieme a Camera di Commercio di Firenze, con la collaborazione di Unioncamere e il patrocinio di Presidenza del consiglio dei ministri, ambasciata della Repubblica federale tedesca, Assocamestero e centro italo-tedesco Villa Vigoni, è stato l’occasione per approfondire con vari panel le tematiche dell’alternanza scuola-lavoro, parte centrale della riforma scolastica in Italia, sull’esempio del sistema duale tedesco.

Al Forum hanno partecipato, fra gli altri, il ministro dell’Istruzione Stefania Giannini, il sottosegretario Presidenza del consiglio Sandro Gozi, la vicesindaca di Firenze Cristina Giachi, il sottosegretario all’Istruzione Gabriele Toccafondi, l’ambasciatore tedesco in Italia Susanne Marianne Wasum-Rainer, il presidente di ItKam Emanuele Gatti e il consigliere di FirenzeFiera Lapo Baroncelli.

Redazione Nove da Firenze