Rubrica — Editoria Toscana

A Castagneto due serate "carducciane"

Con Alessandro Calonaci e Giovanni Pallanti


Alessandro Calonaci interpreta per due serate 18 novembre e 2 dicembre, insieme a Giovanni Pallanti, un particolare epistolario riferito a Giosuè Carducci, nell'ambito degli eventi curati dall’associazione culturale Messidoro e dal Comune di Castagneto per i 110 anni dalla scomparsa del poeta. Le serate avranno luogo venerdì 18 novembre (alle ore 18) con “Lettere a Lidia - La pantera ed il leone” ed il 2 dicembre alla stessa ora con “Annie e Giosuè – Arrivederci orco” presso il Teatro Roma di Castagneto Carducci. Si tratta di due spettacoli - conferenza, esplorazioni nell’intimità tra Carducci e le due donne che maggiormente hanno segnato la sua vita e la sua poetica: Carolina Cristofori Piva, la donna che ha sempre sognato ed Annie Vivanti, la giovane poetessa che ha risvegliato in lui sentimenti ormai sopiti. 

Alessandro Calonaci, interprete e regista delle due serate, lavora da anni sulla figura di Carducci, del quale è uo dei maggiori interpreti; al suo fianco ci sarà il professor Giovanni Pallanti di Firenze, esperto di letteratura, che ci guiderà in un’esplorazione intima e personale di un aspetto di Carducci ancora poco conosciuto. A Calonaci saranno affidate le letture dei carteggi con le amanti, una scelta di testi dove emergono passioni e gelosie, incontrando un Carducci senza filtri e senza retorica che affida alla penna i suoi tormenti amorosi, rendendo, a distanza di più di un secolo queste lettere dei veri e propri capolavori. Per informazioni 0565/765032. associazione culturale Messidoro.

Redazione Nove da Firenze