​2016-2020 La Toscana che sarà, percorso di approvazione del PRS

Presentato oggi a Firenze da Marras e Anselmi il tour di eventi che si svolgeranno nelle principali realtà della regione dal 30 settembre al 14 ottobre


 Quindici eventi per parlare della Toscana che sarà. Un confronto sul nuovo Programma regionale di sviluppo 2016-2020, che ha iniziato da poche settimane il suo percorso approvativo in Consiglio regionale e che vedrà, nel giro di tre settimane, i consiglieri regionali del Pd impegnati nelle principali città della regione non solo a far conoscere i dettagli del provvedimento che stabilirà le linee guida delle politiche economiche e per lo sviluppo, ma, soprattutto a raccogliere idee, proposte, critiche e suggerimenti.

Le iniziative sono state presentate oggi a Firenze dal capogruppo del Pd in Regione, Leonardo Marras, e dal presidente della commissione sviluppo economico, Gianni Anselmi.

«Il PRS – ha spiegato Marras – è lo strumento che orienterà le politiche e gli interventi della Regione nei prossimi quattro anni, attraverso 26 specifici progetti settoriali. Non si tratta di un libro dei sogni, ma di un documento preciso, che compie scelte importanti, che condizioneranno gli atti di governo e la programmazione settoriale nei campi dell’economia, delle politiche per l’impresa, della formazione, della cultura, delle infrastrutture e dell’ambiente. Per questo

abbiamo deciso, come abbiamo già fatto in occasione del varo della riforma sanitaria e per le iniziative per lo sviluppo della Costa, di organizzare occasioni di confronto e partecipazione, che vedrà impegnati tutti i nostri consiglieri e diversi assessori».

«Non si tratta – ha aggiunto Anselmi – di una passerella rituale ma di veri e propri appuntamenti di lavoro, ai quali parteciperanno i rappresentanti dei cosiddetti “corpi intermedi”, cioè gli esponenti delle categorie economiche, sindacali e dell’associazionismo. Il nuovo PRS, tra le altre cose, contiene la novità dei 26 progetti settoriali, due dei quali dedicati per la prima volta a specifiche realtà territoriali, vale a dire l’isola d’Elba-Arcipelago toscano, la Costa e la Piana fiorentina. Intendiamo, a questo proposito, anche dare segnali positivi all’area della Toscana interna del sud. Spero – ha auspicato Anselmi – che questo tour nelle città possa risultare utile per meglio svolgere il nostro ruolo e, speriamo, per rendere il PRS più aderente alle esigenze dei diversi territori della Toscana».

«Alla fine di questo percorso di ascolto e partecipazione – ha concluso Marras – intendiamo tirare le fila del discorso in un evento finale a Firenze a fine ottobre con il presidente Rossi, per provare a fare una sintesi delle proposte raccolte nei diversi appuntamenti territoriali».

7 ottobre

MASSA CARRARA

VERSILIA

PISA

LIVORNO

VALDICORNIA

GROSSETO

FIRENZE PIANA

Qui di seguito il calendario degli eventi:

30 Settembre

LUCCA

PISTOIA

PRATO

AREZZO

SIENA

10 ottobre

EMPOLI

14 ottobre

RUFINA

FIRENZE CENTRO

Redazione Nove da Firenze